top of page
Far West Tour

Far West Tour

I Grandi Classici

STATI UNITI

15-28 Settembre 2024 | 14 Giorni / 12 Notti

Nomad Reporters World Tour.png
Quasi Confermato.png
Pezzo di cartone piccolo 2_edited_edited.png

Un autentico on the road nel Southwest Americano!

Se questo viaggio dovesse avere una colonna sonora sarebbe quella di Ombre Rosse di John Ford, film in cui per la prima volta nella storia si rivelò al mondo quell’incanto naturale della Monument Valley che di lì a poco sarebbe diventata l’icona indiscussa dei film western! Ed ecco perché non poteva essere che lei la copertina di questo viaggio incredibile alla scoperta dell’autentico Southwest Americano e di alcuni tra i parchi naturali più belli del mondo. Toccheremo i quattro stati che costituiscono i leggendari Four Corners: il Colorado, con le sue straordinarie Rocky Mountains, le vecchie cittadine minerarie come Durango e Cripple Creek e gli antichi pueblo scavati nella roccia al Mesa Verde National Park; lo Utah, la terra dove la natura si è data alla più estrosa creatività plasmando opere monumentali come l’Arches National Park, Canyonlands, Capitol Reef e il Bryce Canyon; l’Arizona, lo stato del Gran Canyon ma anche di quelle meravigliose formazioni rocciose che compongono l’Antelope Canyon, il Canyon de Chelly e la mitica Monument Valley; e infine un piccolo assaggio del New Mexico, quella “Terra d’Incanto” che ci ha così folgorati da realizzarci un tour dedicato, e dove tra burrito e margarita andremo ad esplorare un antico sito archeologico ed attraverseremo un paesaggio alieno di pinnacoli rocciosi. E, ovviamente, in un viaggio nelle terre dei cowboys e degli indiani, non può mancare una serata country western con barbeque in stile chuckwagon!

Yee Haw… cosa aspetti, leggi il programma e prepara cappello e stivali!

Partecipanti-2.png
PARTECIPANTI

Massimo 8

Alloggi-2.png
PERNOTTAMENTI

Alloggi in Camera Doppia

con Bagno Privato

Trasporti-2.png
TRASPORTI

Minivan privato

Pasti-2.png
PASTI

12 Inclusi

Esperienza-2.png
ESPERIENZE E ATTIVITA'

3 Incluse

Fotografia-2.png
FOTOGRAFIA

Mini workshops Inclusi

0311_HorseshoeBend_02.jpg
The
Highlights!
Cosa troverai in questo viaggio - Sito.png
Spunta-2.png
Percorrerai la strada più elevata degli Stati Uniti
Spunta-2.png
Vedrai gli splendidi paesaggi immortalati in Thelma & Luise e Indiana Jones
Spunta-2.png
Attraverserai tutti e quattro i Four Corners
Spunta-2.png
Farai un avventuroso trekking nel Brcye Canyon
Spunta-2.png
Esplorerai l'Antelope Canyon e la Monument Valley con i Navajo
Spunta-2.png
Parteciperai ad un'autentica serata country western
Spunta-2.png
Scoprirai antiche rovine pueblo scavate nella roccia
Spunta-2.png
Camminerai in paesaggi mozzafiato, dalle montagne ai deserti

ITINERARIO

Giorno 1 -  Il bramito di inizio

Partenza da Milano Malpensa con Chiara e Mitch alla volta di Denver, la capitale del Colorado. Dopo i controlli doganali si inizia fin da subito l’avventura on the road per raggiungere la tappa della prima notte: Estes Park, piccola cittadina alle porte del Rocky Mountain National Park. Oltre ad essere una nota località sciistica è famosa per lo Stanley Hotel, il luogo che ha ispirato Stephen King nella stesura del famoso romanzo Shining. Inoltre, in questo periodo inizia la stagione degli accoppiamenti per i numerosi Elk, alci americane, che gironzolano per i boschi e le strade. Vediamo chi sentirà il primo bramito d’amore!

Pernottamento ad Estes Park in Hotel con Camera Doppia e Bagno Privato

PER AVERE IL PROGRAMMA DETTAGLIATO E MAGGIORI
INFO SU QUESTO TOUR
Rocky Mountain

Giorno 2 - Sul tetto degli Stati Uniti

Stamattina percorriamo il Trail Ridge Road. La strada, costruita tra il 1926 e il 1932, è annoverata tra i siti storici nazionali ed è la più elevata degli Stati Uniti, raggiungendo i 3.713 metri di altitudine! Questa byway che attraversa tutto il Rocky Mountain National Park è una grande avventura, che non si limita solo alle vedute mozzafiato sulla catena montuosa più lunga e grande del Nord America, ma conduce alla scoperta del Continental Divide ed è la culla del famoso Colorado River. Il viaggio sarà arricchito dal foliage che in questo periodo colora le foreste di un giallo intenso. Giungeremo nel pittoresco villaggio di Grand Lake in tempo per una sosta pranzo davanti al lago naturale più grande del Colorado, dove fare una passeggiata tra i suoi negozietti. Nel pomeriggio percorreremo la byway Colorado River Headwater che, seguendo il percorso del grande fiume americano, attraversa le località di Hot Sulphur Springs e Kremmling, e regala delle viste stupende sulle Gole di Gore. Infine, giungeremo a Glenwood Springs dove passeremo la notte.

Pernottamento a Glenwood Springs in Hotel con Camera Doppia e Bagno Privato

Giorno 3 - Indiana Jones e l’arco perduto

Oggi ci aspetta uno spostamento lungo per varcare il confine del Colorado e sbarcare nello Utah. L’on the road non mancherà di paesaggi e soste, ma la meta finale ripagherà della lunga traversata: stiamo raggiungendo l’Arches National Park! Dopo il pranzo e il check-in in hotel a Moab inizieremo la visita del parco a cui dedicheremo tutto il pomeriggio. Centinaia, se non migliaia di formazioni rocciose a forma d’arco o di buco o di tunnel sono presenti all’interno dell’area protetta, dove sono state girate anche diverse scene di Indiana Jones e i Predatori dell’Arca Perduta. Lungo la strada panoramica, percorsa anche da Thelma & Luise e dai protagonisti di Easy Rider, ci fermeremo in diversi viewpoint da cui ammirare da lontano alcune di queste rocce particolari, ma faremo anche delle camminate per scoprire più da vicino le formazioni più famose come: le Windows, cuore pulsante del parco, la Balanced Rock, con il suo equilibrio naturale incredibile e il Landscape Arch, dalla vista spettacolare. Concluderemo in bellezza raggiungendo il Delicate Arch con una camminata di circa cinque chilometri, e li siederemo per assistere ad uno dei tramonti più iconici e belli degli Stati Uniti.   

Pernottamento a Moab in Motel con Camera Doppia e Bagno Privato

Arches National Park
Canyonlands National Park

Giorno 4 - La terra dei canyon

Inizieremo la giornata presto con la visita di Canyonlands National Park. Situato nel sud-est dello Utah, vicino alla città di Moab, è un luogo di straordinaria bellezza naturale. Questo parco nazionale preserva un paesaggio colorato, eroso in numerosi canyon, mesas e buttes dal fiume Colorado, dal Green River e dai loro rispettivi affluenti. Per prima cosa visiteremo il Mesa Arch per poi raggiungere il Grand View Point. Sulla strada del ritorno ci fermeremo al Green River Overlook prima di raggiungere il Dead Horse Point State Park. Questo parco è caratterizzato da un paesaggio desertico immenso, con canyon e boschi di alta montagna. Ci fermeremo ad ammirarlo per la pausa pranzo nel luogo che l’ha reso famoso grazie alla scena finale del film Thelma & Louise. Rifocillati visiteremo le sue bellezze con diverse brevi camminate lungo le sue scogliere, con vedute mozzafiato sulla valle del fiume Colorado. A metà pomeriggio riprendiamo l’on the road per raggiungere il nostro hotel alle porte del Capitol Reef National Park, dove il tramonto darà fuoco alle rocce del canyon e lascerà spazio all’immensità del cielo stellato, prima di darci la buonanotte.

Pernottamento a Torrey in Hotel con Camera Doppia e Bagno Privato

Giorno 5 - All American Road

Preparatevi a viaggiare lungo una delle strade più belle del mondo: la State Route 12. Oggi, infatti, percorreremo la strada che collega il Capitol Reef National Park con il Bryce Canyon National Park. 122 miglia che serpeggiano sopra e sotto canyon coloratissimi, attraversando piccole cittadine dove si sentono ancora le voci dei primi pionieri. La “All American Road” è chiamata anche A Journey Through Time Scenic Byway ed è un vero e proprio viaggio nel tempo del Far West. Attraverseremo le cittadine di Boulder ed Escalante, faremo sosta nei tantissimi viewpoint da cui ammirare le bellezze naturali del Capitol Reef National Park e del Grand Escalante-Staircase National Monument e visiteremo la foresta pietrificata dell’Escalante Petrified Forest State Park. Infine, giungeremo a Bryce Canyon City per una sosta prima di affrontare il trekking in uno dei posti più fotografati del mondo: il Bryce Canyon National Park! Qui dedicheremo gran parte del pomeriggio ad un trekking avventuroso di 5 km che ci porterà a scoprire le formazioni geologiche più interessanti e le viste più emozionanti di questo immenso parco. Raggiungeremo infine Kanab per la notte, ultimo avamposto in Utah prima di entrare in Arizona.

Pernottamento a Kanab in Hotel con Camera Doppia e Bagno Privato

Capitol Reef National Park
Grand Canyon National Park

Giorno 6 - Grand Canyon

In un viaggio on the road nel Southwest non può mancare la visita del Grand Canyon National Park! I suoi paesaggi immortalati nelle pellicole cinematografiche hollywoodiane ci hanno accompagnato fin dall’infanzia, ed oggi è un sogno che si avvera. Visiteremo la parte del North Rim, meno congestionata dai turisti. Questo ci permetterà di vivere al meglio e in tranquillità l’esperienza di questo luogo magico a cui dedicheremo quasi l’intera giornata. Al mattino raggiungeremo il centro visite del parco dove una breve camminata conduce al Bright Angel Point, il punto panoramico più bello del parco da cui ammirare il canyon in tutta la sua vastità. Dopo pranzo percorreremo la Cape Royal Road, una strada di una trentina di chilometri che ci porterà a toccare diversi viewpoint come il Roosevelt Overlook e il Walhalla Overlook, per giungere infine a Cape Royal dove un’altra breve passeggiata ci porterà all’Angel Window e alla vista dell'impressionante cima di Wotans Throne. Riprendiamo poi la strada che ci porterà a Page, piccola cittadina alle porte della Navajo Nation dove passeremo la notte. Lungo il percorso non potrà mancare la sosta al famoso Horseshoe Bend.

Pernottamento a Page in Hotel con Camera Doppia e Bagno Privato

Giorno 7 - Cowboys and Indians

Se la giornata del Grand Canyon è stata grandiosa, questa sarà epica! Al mattino raggiungeremo l’Antelope Canyon, il canyon di arenaria scolpito dal vento e dall’acqua più famoso del mondo. Caratterizzato da forme interne vertiginose e spettacolari, le sue pareti levigate, con sfumature brillanti arancioni e viola, creano uno scenario unico e suggestivo che viene illuminato dalla luce che penetra dall’alto. Uno spettacolo unico che però è solo l’assaggio di questa giornata. Nel primo pomeriggio, infatti, arriveremo nel luogo che tutti aspettano di visitare una volta nella vita: la Monument Valley! Prenderemo parte ad un’escursione insieme ad una guida Navajo che ci porterà a visitare i luoghi più iconici della Valle ed entreremo in zone che non possono essere visitate in autonomia. Infine, attenderemo con silenzio e meditazione il tramonto più spettacolare che potrete vedere nella vostra vita…

Pernottamento a Kayenta in Hotel con Camera Doppia e Bagno Privato

Monument Valley
Antelope Canyon.png

Antelope Canyon Tour

L’Antelope Canyon è senza ombra di dubbio il più fotografato canyon di arenaria del nord dell’Arizona. Questa formazione rocciosa stretta ma facile da attraversare presenta forme interne vertiginose create dal vento e dall’acqua. La luce entra solo dalla parte superiore conferendo alle pareti ombreggiature e sfumature brillanti arancioni-viola che lo rendono uno spettacolo unico. Il canyon non è accessibile in autonomia, pertanto lo visiteremo con una guida Navajo, i custodi di questo luogo magico.

Monument Valley Navajo.png

Monument Valley Tour

Partiremo per un tour della Monument Valley per scoprire i monumenti mozzafiato che abbiamo visto fin da piccoli nei film western. I famosi West e East Mitten Buttes, John Ford Point, le Three Sisters, Moccasin Arch, il Totem Pole e molto altro ancora. Grazie alla nostra guida Navajo raggiungeremo l’entroterra che non puoi visitare autonomamente e scopriremo racconti interessanti sulla Valle e sulla cultura di questo popolo nativo.

Canyon De Chelly

Giorno 8 - Rocce Sacre

Prima di uscire dalla Navajo Nation in Arizona e sbarcare in New Mexico visiteremo uno dei canyon più particolari e insoliti degli Stati Uniti. Il Canyon de Chelly non ha nulla di meno del Grand Canyon, anzi, con le sue pareti a picco che raggiungono i 300 metri di altezza e le particolari e sacre Spider Rocks al centro, è uno dei luoghi più magici che abbiamo visto. Qui inizierà anche la nostra avventura archeologica tra i siti degli antichi popoli nativi, perché lo crediate o no, anche gli Stati Uniti hanno un passato archeologico da raccontare. Dopo la pausa pranzo percorreremo la Flat Mesa Rock Scenic Byway, un percorso tra colline e scogliere desertiche in arenaria. Prima di sbarcare in New Mexico, tra cultura pueblo, margarita e peperoncini, faremo una breve sosta al Four Corner, l’unico luogo dove si può fare un salto in Utah, salutare l’Arizona, strizzare l’occhio al Colorado, e dare il benvenuto al New Mexico. Quest’ultimo, chiamato “Terra d’Incanto” dagli americani, ci accoglierà con la roccia di 482 metri di Shiprock, una formazione geologica sacra ai Navajo, unica nel suo genere, e che può essere avvistata a miglia di distanza in tutte le direzioni. L’ultima tappa della giornata sarà la piccola cittadina di Farmington, la nostra base per le prossime due notti.

Pernottamento a Farmington in Hotel con Camera Doppia e Bagno Privato

Giorno 9 - Terra piccante

Oggi vi daremo un assaggio del New Mexico, una terra d’incanto di cui ci siamo innamorati anni fa e a cui dedichiamo anche un tour specifico. Visiteremo i dintorni di Farmington nell’angolo nord-ovest del paese che già da solo regala una giornata memorabile. Al mattino esploreremo il sito archeologico dell’Aztec Ruins costruito più di 900 anni fa come avamposto del più grande Chaco Canyon, ma che dal XII secolo ebbe poi uno sviluppo autonomo. Oggi possiamo esplorare le rovine di questo pueblo ancestrale e scoprirne l’architettura e i modelli di vita grazie anche a fedeli ricostruzioni. Per pranzo torneremo a Farmington prima di intraprendere un'autentica avventura nell’Area Wilderness Bisti Badlands/De-Na-Zin. Cammineremo in questa terra desertica alla ricerca delle formazioni geologiche più strane come i famosi Hoodoos o gli Alien Eggs, scopriremo tracce di una foresta pietrificata di milioni di anni fa, e scatteremo foto alle stratificazioni multicolore del terreno. Per cena cercheremo un buon ristorante in salsa new mexicana con margaritas, nachos e burrito.

Pernottamento a Farmington in Hotel con Camera Doppia e Bagno Privato

Aztec Ruins
Mesa Verde National Park

Giorno 10 - Archeo Wild West

Lasciamo il New Mexico per raggiungere nuovamente il Colorado. Prima tappa l'incredibile Mesa Verde National Park. Qui i resti degli antichi pueblos sono sparsi tra canyon e mesas e ancora avvolti dal mistero. Questo sito è così unico da essere patrimonio UNESCO. Percorreremo la scenic byway che attraversa il parco fino a giungere all’imbocco con il Mesa Top Loop Road, una strada panoramica che racconta 700 anni di storia fino a giungere al Sun Temple View Point da cui si potrà ammirare il Cliff Palace, il complesso di Cliff Dwellings (case scavate nella roccia) più grande del mondo. Nel primo pomeriggio raggiungeremo la deliziosa cittadina di Durango, descritta dall’umorista americano Will Rogers come “lontana da tutto e ben contenta di esserlo”. La città dal 1881 è riuscita a conservare ancora i saloon, gli alberghi e le eleganti ville di quell’epoca che le donano ancora un’atmosfera da Far West. Proprio per questo a cena andremo a divertirci al Bar D Chuckwagon Dinner Show. Pronti a vestire i panni dei cowboys?!

Pernottamento a Durango in Hotel storico con Camera Doppia e Bagno Privato

Dinner Country.png

Chuckwagon Dinner Show

Mettete stivali e cappello perché si entra nel vecchio west! Da oltre 50 anni l'impresa familiare dei Bar D Wranglers intrattiene le genti di Durango con uno spettacolo musicale con canzoni country classiche, commedie e brani strumentali vivaci. Il tutto arricchito da una tipica cena barbecue in stile chuckwagon con bistecche e tanto altro. Il ristorante, gli spettacoli teatrali, i negozi, il treno e le attività sono ambientati in un vecchio villaggio di cowboy del west, ai piedi delle suggestive pareti rocciose circondate da boschi a nord di Durango.

Giorno 11 - Incanto sulle dune

Dedicheremo la mattinata alla visita di Durango che conserva un centro storico ricco di edifici dell’antico west in ottime condizioni. Dalla stazione saluteremo la sbuffante locomotiva che ogni mattina parte alla volta di Silverton, e poi ci dedicheremo ad esplorare i negozi e le pasticcerie di questa località. Dopo pranzo riprendiamo la strada alla volta del maestoso parco nazionale delle Great Sand Dunes. Avete mai visto un deserto con alte montagne alle spalle? La sabbia di queste dune (le più alte del Nord America), viene trasportata qui dallo scioglimento dei ghiacciai delle Sangre de Cristo Mountains e dal fiume Rio Grande, creando un paesaggio surreale e spettacolare. Visiteremo il parco due volte. La prima per immortalare nella nostra mente e nelle nostre fotocamere le dune che si accendono alla golden hour fino al tramonto. La seconda, dopo cena, per ammirare la Via Lattea nascere dai giganti di sabbia, in uno dei luoghi più bui al mondo, dichiarato International Dark Sky.

Pernottamento al Great Sand Dunes NP in Motel con Camera Doppia e Bagno Privato

Great Sand Dunes
Cripple Creek

Giorno 12 - La strada ha l’Oro in bocca

Per chi vuole sveglia presto per godersi l’alba di fronte alle dune dorate. Colazione e poi partiamo per una ricca avventura alla scoperta di quella che era una delle zone di estrazione dell’oro più grandi del mondo. Dopo un’oretta di viaggio imboccheremo la byway Gold Belt Tour, e già questo ci anticipa la tematica della giornata. La prima sosta sarà il Royal Gorge Bridge, il ponte sospeso più alto degli Stati Uniti (quasi 300 metri!) che attraversa lo spettacolare canyon creato dal fiume Arkansas. Qui potrete attraversare il ponte a piedi e rientrare con la funivia, oppure ammirare il paesaggio dal visitor center. Riprendiamo poi la strada per raggiungere Cripple Creek, una mecca per i cercatori d’oro che più di 100 anni fa affollavano questa cittadina. Da qui si entrerà nel vivo e una dopo l’altra visiteremo i vecchi relitti delle miniere e le piccole cittadine come Victor e Goldfield. Chissà che durante la nostra visita non troviamo una pepita! Infine, raggiungeremo Manitou Springs ai piedi del Pikes Peak. Città turistica per eccellenza, sin da quando nel 1870 i visitatori scoprirono le acque curative che gli indiani Ute bevevano da anni, alcune funzionanti e gratuite ancora oggi.

Pernottamento a Manitou Springs in Hotel con Camera Doppia e Bagno Privato

Giorno 13 - Il Giardino degli Dei

L’ultima mattinata del viaggio la dedicheremo alla visita di Manitou Springs e dei suoi dintorni. In particolare, visiteremo il Garden of the Gods, un parco geologico donato dalla famiglia Perkins nel 1909 alla città di Colorado Springs con l’obbligo però di mantenere questo paradiso fruibile a tutti gratuitamente. Le formazioni rocciose create dalla natura qui sono così spettacolari da renderlo uno dei luoghi più frequentati dagli americani. Dopo il pranzo e un po’ di shopping percorreremo l’ultimo tratto di strada per raggiungere l'Aeroporto Internazionale di Denver dove in serata ci sarà il volo di rientro in Italia.

Pernottamento in volo

Garden of the Gods

Giorno 14 - Rientro in Italia

L’itinerario potrebbe subire delle variazioni a causa del meteo o di altri possibili imprevisti. Gli accompagnatori si adopereranno al meglio per garantire lo svolgimento completo del programma. Si ricorda anche che il gruppo di viaggiatori potrà concordare con gli accompagnatori cambi di itinerario o escursioni aggiuntive, previa fattibilità e disponibilità. Certe esperienze e attività incluse potrebbero subire delle cancellazioni, in tal caso verranno sostituite con altre esperienze o attività di pari valore.

IMPORTANTE!

PER AVERE IL PROGRAMMA DETTAGLIATO E MAGGIORI 
INFO SU QUESTO TOUR
Anteprima-Taccuino-FarWest.png
Workshop.png

Mini-Workshops Fotografici

Ad accompagnarvi in questo viaggio ci sarà anche Chiara Salvadori, fotografa professionista che ha scattato tutte le immagini di queste pagine. Per gli appassionati di fotografia che vogliono catturare al meglio i magnifici paesaggi degli Stati Uniti, Chiara sarà a disposizione per mini-workshop fotografici nelle ore e nelle situazioni migliori per scattare splendide fotografie.

0044_GrandCanyon_21.jpg
Avvertenze e Consigli Utili!

Difficoltà. Si faranno diverse camminate, cosa indispensabile per poter visitare al meglio i parchi naturali. La maggior parte delle escursioni sono brevi e non impegnative e non è richiesta una particolare forma fisica. Quelle specificate nei box “L’Escursione” dell’itinerario sono di livello medio e un po’ più lunghe. Verranno affrontate con calma in modo da permettere a tutti di usufruirne, ma per chi non se la sentisse proporremo delle alternative.
Si percorreranno inoltre lunghi spostamenti in auto e talvolta su strade sterrate o accidentate, per cui questo viaggio è sconsigliato a chi soffre molto di mal d’auto (i posti a sedere sono solo dietro) salvo affrontarlo con i medicinali adeguati. 
I territori che visiteremo si trovano tutti su un grande altopiano, per cui viaggeremo ad un’altitudine media di 2.000 m s.l.m. e arriveremo ad oltre 3.000 m s.l.m. È bene prendere tutte le dovute precauzioni per chi soffre di patologie legate all’altitudine.

Avviso. Alcune attività o escursioni potrebbero essere cancellate a causa del maltempo o di altri fattori non dipendenti da noi. In tal caso verranno sostituite con altre attività di pari valore.

Clima e Abbigliamento. Attraverseremo zone dal clima semi-arido e arido e zone dal clima continentale e alpino, con territori in gran parte coperti da montagne, altopiani, foreste e deserti. A settembre le temperature sono ancora abbastanza calde ma le escursioni termiche (dal giorno alla notte e dal deserto alla montagna) saranno notevoli. Si potrebbe passare da minime di 4-5 °C a massime anche oltre i 30°C ma perlopiù secche. Tenete presente di questo nel preparare la vostra valigia. Consigliamo il classico abbigliamento a cipolla: vestiti sia leggeri che pesanti, giacca, guscio impermeabile, cappello e occhiali da sole, crema solare, scarpe da ginnastica comode per camminare. 

Nomad Reporters
Nomad Reporters
Cerchio classici.png

Ad accompagnarti  in questo tour ci saranno

Organizzazione
Tecnica

Atonga Viaggi

Prezzo

Stati Uniti
"Far West Tour"

14 Giorni / 12 Notti

5.280€

ISCRIZIONI APERTE FINO AL 31 LUGLIO
SALVO ESAURIMENTO POSTI!

Voli e Annullamento Inclusi!

Aereo.png

4.980

PREZZO IN
OFFERTA SPECIALE 
FINO AL 30 APRILE!

Quota comprende

Quota non comprende

  • Viaggio ESCLUSIVO con massimo 8 Partecipanti

  • Volo Intercontinentale A/R da Milano Malpensa per Denver

  • Tasse Aereoportuali

  • Bagaglio in Stiva

  • Tutti gli Alloggi in Camera Doppia e Bagno Privato.

  • 12 Notti in Hotel e Motel

  • 11 Colazioni

  • Country Dinner Show a Durango

  • Tour dell’Antelope Canyon con guida Navajo

  • Tour della Monument Valley con guida Navajo

  • Ingresso a tutti i National Park, National Monument e State Park citati nel programma

  • Ingresso alla Monument Valley

  • Mini-workshop fotografici con fotografa professionista

  • Guida Archeologica ed Escursionistica con Patentino da Accompagnatore Turistico

  • Driver per tutta la durata del viaggio

  • Minivan privato per tutto il viaggio

  • Assicurazione Sanitaria (fino ad 1 milione di euro) e Bagaglio

  • Assicurazione Annullamento

  • Fee Agenzia.

  • Travel Notebook da collezione di Nomad Reporters, creato appositamente per il tour

  • Chat di gruppo su WhatsApp per assistervi al viaggio e per rispondere direttamente a tutte le vostre domande

  • Video Call prima della Partenza

  • Quota in Loco di 350 US$ (300€ circa) per le spese di Benzina, Parcheggi e Diaria Accompagnatori.

  • Pasti e bevande non menzionati nella “quota comprende”

  • Escursioni Extra ed Extra Personali

  • Visto di Ingresso ESTA (21 US$)

  • Tutto ciò che non è menzionato nella “quota comprende”

PHOGALLERY

Potrebbe interessarti anche...